Forex trading. Guida completa al trading e ai broker forex.

ForexTime24

ForexTime24 nasce dall’esperienza di un gruppo di trader professionisti. Ci occupiamo in maniera professionale di forex trading e abbiamo deciso di mettere a disposizione di tutti le nostre conoscenze specifiche sul forex e sui migliori broker per operare sul mercato.

La tabella contiene i migliori broker forex secondo la nostra valutazione:

Bonus Rendimento Deposito min.
24option Illimitato 91% 250$ Apri un conto
topoption 2500€ 85% 100$ Apri un conto
bancdebinary 10000$ 90% 250$ Apri un conto
iqoption 10000$ 92% 10 Apri un conto
Le migliori piattaforme di trading

Tutti i broker presenti in classifica sono rigorosamente autorizzati e regolamentati, in modo da garantire la massima affidabilità, onestà e sicurezza. Possiamo dire che si tratta dei broker forex più affidabili presenti sul mercato. Sconsigliamo vivamente di utilizzare broker che non siano autorizzati perché possono comportare problemi significativi.

Per costruire la classifica dei migliori broker abbiamo tenuto conto dei fattori più importanti come ad esempio la convenienza degli spread, il bonus gratis, la facilità d’uso della piattaforma, la possibilità di tradare altri strumenti finanziari oltre alle valute forex.

In effetti tutti i broker presenti in classifica garantiscono la possibilità di operare, oltre che su forex, anche su azioni quotate nelle principali borse mondiali, materie prime e bitcoin.

Si tratta degli strumenti più flessibili, affidabili e completi disponibili oggi sul mercato per fare forex trading e guadagnare senza sorprese.

Forex trading

forex trading

ForexTime24 è un portale web indipendente, non legato a nessun forex broker in particolare. Siamo trader professionali, quindi i nostri redditi dipendono in maniera preponderante dai guadagni che riusciamo a fare con il trading online. Possiamo dire, per usare un’espressione semplificata, che siamo riusciti a vivere di trading forex.

Può sembrare difficile a chi è agli inizi ma non lo è. Anzi, è decisamente più facile di quello che comunemente si pensa. Ci sono però delle condizioni assolutamente necessarie per raggiungere il successo. La prima condizione è quella di avere almeno una formazione di base su quello che è il forex trading. ForexTime24 nasce anche con lo scopo di fornire una formazione a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al mercato forex. Iniziare a fare forex trading senza sapere che cosa sia il trading è una follia che può causare delle perdite di denaro. Non è nulla di difficile, ma sicuramente il forex non è un gioco e tanto meno una scommessa.

La seconda condizione assolutamente necessaria per guadagnare con il forex trading è utilizzare i servizi di un broker di alta qualità. Abbiamo già accennato al fatto che il broker deve essere rigorosamente autorizzato e regolamentato da CONSOB o dalle competenti autorità del paese dove ha la sede legale. Ma questo non basta: per guadagnare davvero sul mercato forex bisogna avere l’intelligenza di scegliere esclusivamente i migliori broker, quelli più convenienti, senza commissioni, con spread bassi e bonus elevati. Dedicheremo su ForexTime24 ampio spazio alla segnalazione e classificazione dei migliori broker.

Forex trading cos’è

Prima di proseguire, è bene però fare un’analisi approfondita per capire che cosa è il forex trading e come funziona. Il principio alla base di tutto è che le valute hanno prezzi che variano continuamente per i motivi più vari. Il valore relativo di una valuta rispetto ad un’altra dipende sostanzialmente dalla forza relativa delle rispettive economie, dallo stato della bilancia dei pagamenti, dallo stato delle finanza pubblica dei due paesi, dal valore del tasso ufficiale di sconto applicato. Tutti questi fattori variano continuamente e quindi le quotazioni delle coppie di valute sono soggetti a oscillazioni continui, talvolta lievi, talvolta marcati. Questi cambiamenti possono essere continui nel tempo o possono essere concentrati in determinati momenti, ad esempio in contemporanea con eventi macroeconomici rilevanti.

Per guadagnare con il forex trading è sufficiente prevedere con anticipo il verificarsi di questo momento. Esistono differente tecniche e strategie che garantiscono ottime previsioni (e quindi guadagni) nella grande maggioranza dei casi.

Queste strategie possono essere suddivise in strategie di analisi fondamentale e strategia di analisi tecnica. L’analisi fondamentale prevedere l’andamento del valore di una coppia di valute basandosi su dati macroeconomici come ad esempio lo stato dell’economia dei due Paesi e della rispettiva finanza pubblica o le decisioni delle due banche centrali.

Le strategie di analisi tecnica, invece, si basano sull’osservazione dei grafici che rappresentano l’andamento relativo delle due valute che si vogliono tradare. Osservando i grafici, infatti, è possibile individuare pattern o schemi che si ripetono con un’elevata probabilità e quindi agire di conseguenza.

La maggior parte dei trader utilizza una intelligente combinazione delle due tecniche per raggiungere i migliori risultati possibili. ForexTime24 mette a disposizione una grande quantità di strategie che funzionano e che sono davvero facili da mettere in pratica persino per un principiante.

Forex trading demo

Quando si fa forex trading si rischiano dei soldi. Se la strategia è buona e il broker che si utilizza è uno dei migliori, il rischio è ovviamente molto basso ma esiste sempre. Il principiante che vuole operare senza nessun tipo di rischio per valutare una nuova piattaforma o semplicemente per prendere confidenza con il forex trading può utilizzare le demo.

Un conto demo è un particolare conto messo a disposizione da un broker per operare sul mercato senza nessun tipo di rischio in quanto i soldi utilizzati per il trading sono virtuali. Quindi quando si perde si perdono soldi virtuali e quando si guadagna si guadagnano soldi virtuali.

Dal punto di vista tecnico, il forex trading demo è identico in tutto e per tutto al normale forex trading e questo garantisce un alto valore didattico. Insomma, se stai imparando una nuova strategia, puoi provarla subito sul conto demo senza rischiare di perdere dei soldi per un errore dovuto all’inesperienza.

Tuttavia non si può dare troppa importanza ai conti demo: il problema sta nel fatto che il trading demo non è adatto a riprodurre gli stati emozionali che caratterizzano il trading con soldi reali. L’applicazione di una strategia nuova su di un conto demo è un fatto tutto sommato meccanico che non coinvolge nessuna emozione. Lo possiamo definire quasi un gioco.

Quando operiamo con soldi veri, invece, tutto è diverso. Abbiamo paura di perdere i nostri soldi ma allo stesso tempo siamo avidi, vogliamo guadagnare sempre di più. Le emozioni possono essere utili ma possono anche giocarci brutti scherzi. Siamo umani e non possiamo azzerare le emozioni ma possiamo imparare a controllarle. I grandi trader, coloro che sul forex riescono a guadagnare milioni di euro, sono proprio coloro che imparano ad utilizzare le proprie emozioni, a canalizzarle per moltiplicare i guadagni.

Le demo, purtroppo, non possono insegnare a controllare le proprie emozioni. Le demo non danno emozioni, al massimo possono annoiare. Ecco perché non è consigliabile, per i principianti, dedicare troppo tempo a operare in modalità demo.

La cosa migliore da fare per imparare è aprire un conto di trading reale, magari effettuando un deposito inizialmente basso se proprio si ha paura di perdere i propri soldi. Se il broker è autorizzato e regolamento, in ogni caso, si può decidere di depositare qualunque cifra perché la CONSOB garantisce il diritto di riprendersi i propri soldi in ogni momento. E depositando molto di solito si riesce a incassare un bonus più alto.

Forex trading strategie

A questo punto possiamo approfondire il discorso relativo alle strategie per fare forex trading. Abbiamo già detto che esistono sostanzialmente due classi di strategie forex: strategie di analisi tecnica e strategie di analisi fondamentali.

Ancora prima di scegliere quale strategia utilizzare bisogna però considerare alcuni aspetti fondamentali. Il primo è che nessuna strategia funziona se non la si segue con disciplina. La disciplina è una virtù fondamentale del trader che riesce a guadagnare molto. Spesso si pensa a questo tipo di trader come un eccentrico milionario che opera in modo sgretolato, quasi un genio pazzo da film.

Ebbene, questi trader milionari sono estremamente disciplinati quando fanno trading. La maggior parte ha una vita privata che sarebbe un eufemismo definire sgretolata (tanti soldi guadagnati velocemente purtroppo possono dare alla testa) ma quando sono davanti ad un computer per fare trading si comportano sempre con disciplina. Senza disciplina si perde.

Ma che cosa significa? Significa che quando si sceglie una strategia da seguire per fare forex trading, poi bisogna seguirla in maniera costante, senza cambiare ogni due operazioni. Seguire una strategia in maniera discontinua, magari sotto l’influenza delle proprie emozioni, equivale a giocare con il forex. E se giochi, perdi sicuro.

I passi da fare quindi per fare trading nel mercato forex sono:
1) Aprire un conto di trading su un broker di qualità
2) Scegliere una strategia di trading
3) Applicare la strategia di trading con disciplina e costanza
4) Valutare il risultato ottenuto in un arco di tempo sufficientemente ampio
5) Eventualmente: cambiare strategia se i risultati ottenuti non sono positivi

Insomma, le strategie vanno valutate sul campo in maniera razionale, non sulla spinta di un’emozione momentanea. E’ ovvio che vanno anche scelte a priori in maniera razionale, cercando di capire se può funzionare o meno.

I trader esperti di solito utilizzano molte strategie, cioè adattano il loro operato alle reali condizioni di mercato. Non è difficile imparare a farlo e con un po’ di esperienza si riesce a padroneggiare anche questa tecnica.

Money management e forex trading

Non basta scegliere strategie di forex trading che funzionano, bisogna anche applicarle in maniera appropriata, facendo money management.

Il money management nel forex trading consiste nella gestione intelligente del capitale a disposizione e si pone l’obiettivo di minimizzare il rischio di perdere soldi.

I rischi nel forex possono essere suddivisi in due grandi categorie: rischi che si possono azzerare e rischi che si possono solo controllare. Tra i rischi che si possono azzerare possiamo annoverare senz’altro quelli legati al forex broker: è sufficiente scegliere un broker affidabile, sicuro e autorizzato dalla CONSOB per avere la certezza di operare senza nessun tipo di problema, fregatura o truffa. Esistono però dei rischi che si possono solo controllare, come i rischi legati all’andamento del mercato.

Il concetto alla base è che non esiste nessuna strategia in grado di garantire il 100% di successo. Se qualcuno prova a venderti una strategia che garantisce che ogni operazione fatta sul forex si chiuderà in profitto, sta provando a truffarti.

Le strategie forex vincenti sono quelle che garantiscono la possibilità di chiudere con profitto la maggior parte delle operazioni. Nessuna strategia è esente da perdite. Una strategia forex vincente, ad esempio, potrebbe chiudere in attivo 9 operazioni su 10, con i profitti che teoricamente sono 10 volte superiori rispetto alle perdite.

Perché teoricamente? Perché tutto dipende dal money management. Se applico correttamente il money management allora sicuramente le perdite saranno solo un decimo rispetto ai profitti e la strategia funzionerà alla grande. Se non faccio money management non posso nemmeno prevedere quello che succederà.

Esistono varie strategie di money management, la più efficace è anche quella più semplice. Dato il capitale inizialmente depositato sul conto di trading forex, si investe su ciascuna operazione fatta sul mercato solo il 2%. Gli esperti possono arrivare al 5% ma non di più.

In questo modo, un’operazione che si chiude in perdita ha un effetto irrisorio sul capitale totale visto che impatta solo sul 2% del capitale stesso. Se non si applica il money management e si investe tutto il capitale su una singola operazione, il rischio è elevatissimo. Si rischia che quella singola operazione chiuda in perdita, con effetti devastanti e difficilmente recuperabili.

Come si vede non è nulla di complicato: si tratta solo di suddividere il capitale presente sul conto di trading in piccole parti. Tuttavia questa semplicissima tecnica può fare la differenza tra guadagnare e perdere quando si opera sul forex.

Forex trading system

Il rischio di trading può essere ulteriormente ridotto e controllato implementando un forex trading system. Si tratta di una caratteristica avanzata, messa a disposizione dai migliori forex broker, che serve a controllare in modo preciso il rischio di trading. In pratica un forex trading system specifica quando il broker deve chiudere una determinata operazione anche senza l’intervento diretto del trader.

I parametri fondamentali per creare un trading system sono due: stop loss e take profit. Uno stop loss dice al broker di chiudere una determinata operazione sul forex se si raggiunge una determinata perdita. In questo modo il trader può decidere qual è la cifra massima che è disposto a perdere e avrà la certezza che non perderà più di quella cifra.

Da notare che impostare il livello giusto di stop loss non è facile ed è qualcosa che si impara con l’esperienza. Se lo stop loss fosse troppo piccolo si rischia di chiudere operazioni che hanno perdite piccole e momentanee ,che si sarebbero riassorbite rapidamente per trasformarsi in profitti. Se invece lo stop loss è troppo grande, aumenta il rischio di subire perdite.

Il take profit specifica, invece, al broker di chiudere un’operazione quando si raggiunge un determinato livello di profitto. In questo modo il trader può avere la certezza di portarsi a casa un guadagno senza rischiare che le condizioni di mercato mutino trasformando il profitto in una perdita.

Anche l’impostazione del take profit richiede una certa esperienza, tuttavia si tratta di un parametro molto meno critico rispetto allo stop loss.

Il rischio nel forex trading

Abbiamo ripetuto più volte che il rischio di trading non si può eliminare ma solo controllare e abbiamo anche presentato il money management e i trading system che aiutano proprio a controllare il rischio.

Ma che cosa significa che il forex è rischioso? Calcoliamo la perdita massima che posso subire con il forex trading se utilizzo correttamente money management e trading system (ed è facile farlo). Impostiamo il limite per il money management al 2% (è la soglia consigliata per i principianti) e impostiamo anche al 2% la soglia per lo stop loss (l’operazione sarà chiusa se la perdita supera il 2% del capitale totale).

Supponiamo di fare un deposito iniziale di 1.000 euro. In questa sede non consideriamo i bonus gratuiti che tutti i migliori forex broker aggiungono al conto di trading al momento del primo deposito. Il 2% di 1.000 euro è 20 euro. Il 2% di 20 euro è 40 centesimi. In pratica, su un capitale iniziale di 1.000 euro, il rischio è di 40 centesimi per operazione avendo impostato i parametri in modo accettabile.

Quando si legge che il forex trading è rischioso bisogna sempre tenere a mente questi numeri e ricordarsi di applicare money management e trading system. Senza questi fondamentali elementi si può perdere il 100% del capitale in una singola operazione. Se si opera con intelligenza e con semplici accorgimenti (alla portata anche del principiante più inesperto) il rischio è di appena 40 centesimi ogni 1.000 euro.

Forex trading automatico

Esistono tecniche per fare forex trading in automatico? Il trading automatico funziona davvero? La risposta è sì ad entrambe le domande, il trading automatico esiste e può essere un modo per guadagnare soldi sfruttando le oscillazioni del mercato forex.

Esistono varie tecniche di trading automatico e vari livelli di automatizzazione ma bisogna premettere che il responsabile ultimo è sempre il trader. E’ lui che sceglie il metodo di trading automatico e lo deve quindi valutare correttamente ed è sempre lui che preme il bottone start. La responsabilità è sua, insieme ai guadagni.

Quali sono i principali sistemi di forex trading automatico?
Sostanzialmente possiamo riassumere i sistemi di trading automatico in due grandi categorie: forex robot e social trading.

I forex robot sono software che possono essere eseguiti automaticamente da un broker forex. Di solito si utilizzano con broker basati sulla piattaforma Metatrader. Questi robot implementano una strategia, quindi eseguono operazioni sul mercato in risposta a determinati stimoli.

E’ possibile guadagnare sul forex con i robot? In teoria sì ma tutto dipende dalla qualità del robot. Se chi ha programmato il robot è bravo, conosce le strategie e conosce anche a fondo la programmazione, allora si guadagna, ovviamente considerando il lungo periodo, anche in questo caso dobbiamo ricordarci sempre che sulla singola operazione fatta sul mercato non possiamo dire nulla. Se invece chi ha programmato il robot non era esperto, allora i risultati sono solitamente disastrosi.

La maggior parte dei robot che funzionano sono a pagamento. Chi li vende di solito promette sempre risultati strabilianti ma non si ha mai la possibilità di controllare che questi risultati siano veritieri e non inventati. L’unico modo di verificare se un robot funziona è comprarlo (spendendo migliaia di euro alle volte) e poi provarlo per verificare se garantisce i profitti previsti.

Non possiamo basarci, purtroppo, sulle recensioni che si trovano su forum o gruppi di discussione perché nella grande maggioranza dei casi si tratta di recensioni fasulle, scritte dagli stessi venditori del software.

Il modo migliore per fare forex trading automatico è costituito dal social trading. La migliore piattaforma di social trading al mondo è gestita da eToro ed è completamente gratuita. Tutti coloro che dispongono di un conto di trading forex su eToro (puoi aprirlo facilmente cliccando qui) hanno diritto ad utilizzare gratis il social trading.

In che cosa consiste il social trading? Il social trading consiste semplicemente nel fare trading copiando e ovviamente si copiano i più bravi.

La piattaforma di eToro è per molti versi simile ad un social network: i trader che vogliono partecipare (la partecipazione è gratuita ma ovviamente non obbligatoria).

Grazie alla piattaforma eToro, dunque, è possibile fare trading sul forex e sugli altri principali mercati finanziari copiando i trader più bravi. Il sistema è completamente automatico: i trader migliori vengono messi in evidenza in speciali classifiche. A ciascun trader sono associati parametri come rendimento netto mensile e coefficiente di rischio. Non è difficile, dunque, selezionare i migliori trader. Una volta fatta la selezione, sarà la piattaforma che in automatico gestirà la copia.

Attenzione: non possiamo pensare che i soldi guadagnati in questo modo siano facili o completamente automatici. Il ruolo del trader che copia è importantissimo: deve verificare costantemente i risultati ottenuti, per verificare che sta ottenendo i profitti attesi.

Da notare che non conviene seguire un solo trader guru: molto meglio diversificare. Non è detto infatti, che un trader che abbia ottenuto risultati eccezionali nel passato possa ripetersi. Se però si diversifica e si seguono più trader, la legge dei grandi numeri ci garantisce che i risultati saranno comunque positivi, a patto di aver scelto trader che nel passato hanno guadagnato, ma questo è ovvio.

Chiudiamo questo paragrafo dedicato al trading forex automatico diffidando i trader meno esperti da cercare soluzioni eccessivamente facili: i soldi facili, purtroppo, non esistono. Fare soldi con il social trading di eToro richiede tempo e attenzione per la selezione e il monitoraggio continuo dei trader da copiare, non basta aprire un conto e aspettare che i soldi arrivino.

Forex trading opinioni

La questione dei soldi facili è particolarmente importante. Quando si parla di forex, infatti, sono in molti a pensare ai soldi facili. Ribadiamo il concetto ancora una volta: i soldi facili nel forex non esistono. In effetti non esistono proprio. Uno dei più grandi economisti della storia, Milton Friedman, diceva che i pasti gratis non esistono. Il guadagno sul forex si ottiene con l’impegno, la determinazione, la capacità di andare fino in fondo qualunque cosa succeda.

Ma chi ha diffuso l’idea che il forex sia una specie di campo dei miracoli dove i soldi crescono sugli alberi? Purtroppo c’è una fiorente industria fatta di venditori di corsi, online e dal vivo, di libri, ebook, video. Tutte queste persone hanno bisogno di far credere alla gente che il forex sia una sorta di macchina da soldi, dove tutti possono guadagnare senza fare niente e senza sapere niente. Queste opinioni poi vengono veicolate attraverso i forum finanziari, dove la mancanza assoluta di un controllo editoriale fa sì che tutte le opinioni, anche le più bislacche, siano prese per vere, soprattutto dai trader meno esperti e dagli aspiranti trader.

Ora è vero che con il forex si possono guadagnare soldi, molti soldi, ma è assolutamente falso che questi soldi arrivano senza fare niente. Ancora più falso che si possa imparare a guadagnare sul mercato forex usando ebook che spiegano come diventare ricchi in 7 giorni. Per la cronaca, nessuno è mai diventato ricco in 7 giorni e probabilmente nemmeno in 7 mesi.

Un’altra opinione fallace che sui forum trova ampio spazio è che il forex sarebbe una sorta di truffa legalizzata. Ora, che sul forex si possano perdere soldi non ci sono dubbi, soprattutto se si è incapaci, poco preparati o convinti che il forex sia un modo per fare soldi facili. Ma da qui a dire che il forex sia una truffa legalizzata ce ne vuole. Chi opera seriamente, con i broker adeguati, guadagna. Le truffe ci sono, ma di solito chi viene truffato ha scelto male il broker, ad esempio selezionando un broker non autorizzato e regolamentato CONSOB. Altre volte, ci sono trader che hanno solo la percezione di essere stati truffati ma in realtà hanno perso dei soldi che meritavano di perdere, per incapacità, impreparazione, mancanza di coraggio.

Purtroppo i forum sono aperti a tutti ed è troppo facile scrivere pubblicamente di essere stati truffati. Il problema è che poi ci sono lettori che ci credono.


Ultimi articoli

Il Dollaro continua a perdere contro le altre valute

Il Dollaro continua a perdere contro le altre valute

Il dollaro USA è caduto contro le principali valute durante la sessione di ieri, in quanto il greenback ha continuato a subire svariate ripercussioni dopo la decisione di mantenere il tasso di interesse degli Stati Uniti stabile da parte della Federal Reserve. I movimenti all’inizio della sessione hanno portato i contratti future di … (Continua a leggere)

EUR/USD chiude la settimana in negativo

eur-usd-fed

La coppia Euro/Dollaro ha chiuso questa settimana in negativo, in quanto è attualmente scambiato sul livello di 1.1174 e la candela è molto in rosso rispetto all’apertura di lunedì scorso (1.1237). Oggi non ci sono stati grandissimi eventi nella macroeconomia dell’Eurozona. Per quanto riguarda invece i rilasci di dati da … (Continua a leggere)

Gli occupati USA diminuiscono, giù il Dollaro

Screenshot 2016-09-02 15.59.31

Nel mese di Agosto, le aziende USA hanno creato un totale di 151 mila posti di lavoro, un dato estremamente al di sotto delle aspettative, rispetto ai ben 255 mila posti di lavoro del mese di luglio, e molto al di sotto rispetto a quello che si stavano aspettando gli … (Continua a leggere)

Analisi Tecnica GBP/USD 26 Agosto 2016

Analisi Tecnica GBP:USD 26 Agosto 2016

La coppia forex GBP/USD è caduta nel corso della sessione di giovedì, in quanto gran parte dei trader hanno preferito tornare ad investire nella rinnovata forza del mercato del dollaro USA. È possibile che questo mercato continui nel lungo periodo ad andare in basso, il supporto verso il basso sul … (Continua a leggere)

Il Pound continua a salire dopo il report ONS

GBPUSD rialzo pound

I dati provenienti dall’ufficio Nazionale di Statistica del Regno Unito, hanno rivelato che l’indebitamento pubblico è in surplus di 1 miliardo di sterline, per quanto riguarda il mese di Luglio 2016. Si tratta quindi di un decremento di 0.2 miliardi di sterline, rispetto al mese scorso. Si tratta di dati … (Continua a leggere)

BCE tranquilizza i mercati Forex

BCE

La sessione di giovedì è stata alquanto sorprendente, in quanto Mario Draghi ha rilasciato uno statement alquanto neutrale, durante la conferenza stampa che solitamente segue il meeting BCE. La coppia EUR/USD ha reagito in maniera pacata, il Dollaro ha beneficiato particolarmente dallo statement BCE, in quanto questa mattina la coppia … (Continua a leggere)

Forex e FTSE colmano i gap del Brexit

Brexit-Sterlina

Siamo alla fine del mese di trading, e gran parte dei traders stanno in queste ore chiudendo le loro posizioni, effettuando una vera e propria “quadratura” del portafoglio, in modo da annullare il rischio. È possibile quindi notare che dopo un mese così caotico dal punto di vista macroeconomico, tutto … (Continua a leggere)