Forex trading. Guida completa al trading e ai broker forex.
Home / News / Non-Farm Payrolls ottimi, mentre il Petrolio segna nuovi record

Non-Farm Payrolls ottimi, mentre il Petrolio segna nuovi record

Si tratta di un nuovo mese di record in negativo per il petrolio, che anche durante questo mese è riuscito a chiudere in negativo, e attualmente è ancora al di sotto della soglia dei 40 dollari per barile, più precisamente a 37.42 circa.

Si tratta quindi di un altro mese verso il basso e un nuovo trimestre dove i commercianti di petrolio stanno portando il prezzo del petrolio prima su e poi giù. Solo qualche giorno fa, i prezzi del petrolio erano scambiati al di sopra della soglia psicologica dei 40 dollari. Con questa nuova chiusura mensile, il WTI ha chiuso a 38,66 con qualche ultimo guadagno durante le ultime ore di trading, e il Brent è stato in grado di tornare al di sopra del livello dei 40 $ aumentando di 58 centesimi alla fine della sessione. Il dollaro americano ha continuato la settimana in calo, contribuendo a sostenere i prezzi.

Non Farm Payrolls USA del primo Aprile

Al momento della scrittura dell’articolo, sono stati pubblicati i dati Non-Farm Payrolls, un dato molto importante per l’economia USA.

I nuovi posti di lavoro hanno addirittura superato le aspettative: 215 mila posti di lavoro rispetto ai 205 mila attesi. Il dato del mese precedente è stato rivisto al rialzo da 242k a 245k.
Il tasso di disoccupazione è del 5.0%, le aspettative erano invece più ottimistiche: 4.9% e il dato precedente lo stesso: 4.9%.

È quindi un dato estremamente positivo, che conferma la più grande striscia positiva dei NFP:

Non-Farm Payrolls Striscia Positiva

EUR/USD 1.1396 0.0014 0.12%
USD/JPY 111.9600 -0.5770 -0.51%
GBP/USD 1.4224 -0.0147 -1.02%
EUR/GBP 0.8013 0.0096 1.21%
EUR/JPY 127.5920 -0.4470 -0.35%
AUD/USD 0.7622 -0.0040 -0.52%

Nel mercato Forex, possiamo notare un vero e proprio crollo sostanziale da parte della Sterlina Inglese contro il Dollaro, che chiude la settimana in ribasso di oltre 100 pips, a -1.02%. L’Euro invece non perde un colpo, e chiude leggermente al rialzo nonostante queste news ottime da parte dell’economia USA.  A quanto pare il Dollaro sta perdendo anche contro lo Yen. Un report molto positivo, che però a quanto pare non è abbastanza per i Tori del Dollaro USA.

Vediamo però insieme il Dollar Index per quantificare la debolezza del Dollaro USA:

Screenshot 2016-04-01 15.36.01

Il Dollaro, si è ovviamente mosso al rialzo dopo l’annuncio del Non-Farm Payrolls, ma in queste ore la forza rialzista sta a dir poco svanendo, in quanto i dati non sono stati così ottimistici (tasso di disoccupazione in rialzo) e ci stiamo approcciando a dei livelli tecnici abbastanza importanti.

About Redazione

Check Also

Analisi Forex 1 Dicembre 2017 - Il Dollaro fatica

Analisi Forex 1 Dicembre 2017 – Il Dollaro fatica

Il Dollaro è oggi crollato contro gran parte delle altre valute, in quanto gli investitori …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *