Forex trading. Guida completa al trading e ai broker forex.
Home / News / Petrolio sopra lo storico prezzo dei 50 dollari/barile

Petrolio sopra lo storico prezzo dei 50 dollari/barile

I Futures del Petrolio Greggio continuano a splendere e saltano al di sopra dei 50 dollari al barile, si tratta dunque della primissima volta in oltre sette mesi, in un mercato che sta finalmente vedendo uno spiraglio positivo, proprio adesso che finalmente la produzione globale accenna a fermarsi, e che ha messo in difficoltà questo mercato per oltre due anni, portandolo a crollare del di oltre il 75%, da 140 a 33 dollari al barile nel giro di appena 8 anni:

Petrolio-50-Dollari-Barile

Attualmente, il prezzo del petrolio è tornato al di sotto dei 50 dollari al barile, più precisamente a 49,74. Ma come possiamo vedere dalla foto, il prezzo è riuscito a rimanere per due ore scarse al di sopra del livello tra le 13-15 ora italiana.

Screenshot 2016-05-26 16.29.59

Successivamente, i prezzi sono crollati, in quanto gli orsi hanno avuto la meglio. Si tratta tuttavia di un tentativo molto interessante, da parte di questo mercato, che sembra aver ritrovato la fiducia.

Le quotazioni del mercato del petrolio, sono salite incredibilmente nelle ultime settimane dopo una serie di stop della produzione abbastanza importanti, causati maggiormente dal grande incendio che ha causato numerosi disordini nelle sabbie bituminose del Canada, e vari disordini in Libia e Nigeria, hanno portato ad una riduzione dell’offerta di petrolio, di circa 4 milioni di barili ogni giorno.

Secondo molti traders, la rottura del livello dei 50 dollari al barile, ha permesso a tantissimi operatori sul mercato di fare trading oltre una soglia psicologica oltre la quale i produttori del petrolio, potranno continuare a produrre il petrolio, in quanto è nuovamente profittevole, sopratutto per tutti quei produttori USA di scisto, che avevano ormai interrotto la produzione negli ultimi anni.

C’è anche una grande attesa per quanto concerne la riunione OPEC, che è prevista per il prossimo 2 giugno a Vienna.

Il livello dei 50 dollari al barile è senza dubbio una barriera psicologica abbastanza importante, ma potrebbe anche essere una soglia per una fase di slancio, dalla quale gli investitori potrebbero spingersi oltre.

Mercoledì scorso, la Energy Information Administration degli Stati Uniti ha riferito che le scorte di greggio commerciali sono diminuite di 4,2 milioni di barili a un totale di 537,1 milioni nella settimana conclusa il 20 maggio. I commercianti si aspettavano un crollo di 1,7 milioni di barili. La VIA ha affermato che le scorte totali di benzina sono aumentate di 2 milioni di barili, mentre il petrolio combustibile è diminuito di 1,3 milioni di barili.

About Redazione

Check Also

borsa virtuale 24

Imparare il trading in Borsa con un gioco

Molto spesso diciamo che in Borsa si gioca, l’espressione giocare in Borsa è di fatto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *