Forex trading. Guida completa al trading e ai broker forex.
Home / News / Analisi USDJPY 24 Febbraio 2017

Analisi USDJPY 24 Febbraio 2017

La coppia USD/JPY è senza dubbio una delle coppie forex più famose e più tradate sui mercati. Grazie ai suoi spread molto bassi e vantaggiosi, uniti all’altissima liquidità, fare trading sulla coppia USD/JPY è molto vantaggioso sia per i trader che si avvicinano soltanto oggi al panorama del trading Forex ma anche una coppia Forex che risulta molto vantaggiosa per i trader che ormai conoscono bene il Forex.

Inutile dire che grazie alle caratteristiche intrinseche del mercato Forex (che ricordiamo è sempre aperto 24 ore su 24, ben 5 giorni su 7) la coppia forex USD/JPY è ottimale anche per tutte quelle persone che vogliono fare trading online di notte. Lo Yen è protagonista infatti di moltissime contrattazioni durante la notte e ciò gli garantisce delle ottime movimentazioni e trend.

Yen Carry Trade

Il grande vantaggio dello Yen è il Carry Trade. Lo Yen Carry Trade è quando gli investitori prendono in prestito yen a basso tasso di interesse. Lo scambiano per dollari statunitensi o qualsiasi valuta in un paese che abbia un alto tasso di interesse sulle sue obbligazioni. Si riceve quindi un profitto a basso rischio ricevendo un alto interesse sul denaro investito, pagando tuttavia bassi interessi sul denaro preso in prestito. Il broker paga dunque la differenza sul conto ogni giorno il commercio è aperto.

USDJPY 24 Febbraio 2017

La coppia USD/JPY è andata molto al ribasso durante la sessione di giovedì in quanto gli investitori hanno deciso di reagire alquanto negativamente ai commenti del Segretario del Tesoro USA Steve Mnuchin e l’impatto di questi tassi sulla prossima decisione della Federal Reserve.

La coppia USD/JPY sta andando a chiudere la settimana a 112.35 in ribasso dello 0.29%.

Mnuchin ha affermato durante la giornata di giovedi su “Squawk Box” di CNBC che vuole vedere dei progressi “molto significativi” dopo che la riforma fiscale entrerà in azione prima delle ferie del Congresso, in quello che sembrerebbe essere un compito alquanto difficile da realizzare in un periodo così breve.
Ha poi affermato a CNDB: “Vogliamo ottenere questo obiettivo prima delle ferie di agosto. Abbiamo lavorato a stretto contatto con la leadership alla Camera e al Senato e stiamo agendo un piano combinato “.

Mnuchin ha anche affermato che l’amministrazione è focalizzata in primis sul taglio delle tasse a medio reddito e una semplificazione per le imprese.

I rendimenti del Tesoro degli Stati Uniti sono scesi dopo che Mnuchin fatto la sua dichiarazion, in quanto gli investitori hanno interpretato che la Fed stia probabilmente per passare l’innalzamento dei tassi a marzo e maggio. Secondo molti la Fed ha completamente cambiato idea sui tassi, in quanto ha un po di quell’urgenza che aveva accennato nel verbale pubblicato Mercoledì.

Durante le Minutes pubblicate il 31 gennaio – 1 febbraio durante il meeting del comitato sulla politica monetaria FOMC, la Fed ha fatto capire che i tassi potrebbero venire aumentati “abbastanza presto”.

Tuttavia, la banca centrale ha inoltre suggerito che potrebbe essere influenzata dalle politiche economiche del presidente Trump. Se il piano di riforma fiscale di Trump non diventi legge fino ad agosto, la Fed potrebbe non essere sotto pressione per aumentare i tassi fino a settembre.

USDJPY Previsioni

Senza dubbio l’urgenza dietro il prossimo innalzamento dei tassi d’interesse è un pò scemata con i commenti di Mnuchin e adesso possiamo ormai essere certi che l’innalzamento dei tassi d’interesse di Marco è stato ormai rimandato.

Questo potrebbe fornire una certa pressione ai tassi di interesse nel breve termine, indebolendo il dollaro americano.
I fattori tecnici potrebbero anche svolgere un ruolo fondamentale nella direzione della coppia USD/JPY. Se la coppia Forex rimarrà sotto 112,860, quindi con un forte orientamento al ribasso, potrebbe sviluppare un ribasso che molto probabilmente porterà verso i 111.50.

Se la coppia USD / JPY sarà grado di superare il livello di 113,250 Dollari molto probabilmente potremo vedere un altro forte rally di copertura short. Ciò potrà verificarsi se i titoli continueranno ad aumentare di valore a causa del carry trade.

US Dollar Index

L’andamento dell’US Dollar Index, indice che traccia il valore del Dollaro contro un paniere di valute Major, è stato prevalentemente invariato:

US DOLLAR Index Andamento Feb 2017
US DOLLAR Index Andamento Feb 2017

Come possiamo notare, negli ultimi mesi il Dollaro Index ha continuato a procedere verso il basso, toccando un minimo di 99,19 in Febbraio. Anche grazie alla politica monetaria della Fed il valore del Dollaro il valore ha poi continuato a crescere. Tuttavia adesso, nella seconda metà di Febbraio, il prezzo del Dollaro USA sembra aver subito una battuta d’arresto sulla resistenza dei 102,00. Questo è stato dovuto principalmente al cambio di rotta della Federal Reserve sui tassi d’interesse e anche a causa dell’amministrazione Trump.

Nome Valore Azione
RSI(14) 42,275 Vendi
STOCH(9,6) 33,767 Vendi
STOCHRSI(14) 0,000 Ipervenduto
MACD(12,26) -0,420 Vendi
ADX(14) 15,439 Neutrale
Williams %R -77,676 Vendi
CCI(14) -129,5875 Vendi
ATR(14) 0,9414 Meno Volatilità
Highs/Lows(14) -0,4286 Vendi
Ultimate Oscillator 47,704 Vendi
ROC 0,438 Compra
Bull/Bear Power(13) -1,2400 Vendi

Compra: 1

Vendi: 8

Neutrale: 2

Riassunto:VENDI ADESSO

Gli indicatori tecnici sono ancora prevalentemente puntati sul ribasso di questa coppia Forex. Soltanto il ROC (indicatore di Momentum che traccia il cambiamento percentuale del prezzo nel periodo di riferimento) indica un possibile rialzo. Crediamo tuttavia che il livello di 112.50 possa essere un supporto molto solido per USDJPY e non siamo interessati a vendere questa coppia con moltissimo potenziale a medio/lungo termine.

About Redazione

Check Also

Analisi Forex 1 Dicembre 2017 - Il Dollaro fatica

Analisi Forex 1 Dicembre 2017 – Il Dollaro fatica

Il Dollaro è oggi crollato contro gran parte delle altre valute, in quanto gli investitori …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *