Forex trading. Guida completa al trading e ai broker forex.
Home / News / EUR/USD Analisi 30 Marzo 2017. Scende senza sosta: ecco perché

EUR/USD Analisi 30 Marzo 2017. Scende senza sosta: ecco perché

Il cambio Euro/Dollaro continua ad andare sempre più verso il basso, più precisamente in area 1.07, sempre più distante dai recenti massimi del 2017. Come mai questa coppia Forex continua a scendere senza sosta?

La coppia EUR/USD sembra essere in procinto di rompere il supporto storico a 1.0700. Il ritracciamento di Fibonacci del 50% del rally da 1.0493 a 1.0905.

Grazie alla continua forza del Dollaro USA e delle notizie alquanto dovish, la coppia EUR/USD ha toccato dei minimi al ribasso durante la sessione di giovedì.

Per quanto concerne invece la price action il prezzo è ancora al di sopra del livello chiave di supporto di 1.0735, tutta via c’è un rischio molto forte di un possibile ribasso sia secondo le medie mobili che secondo gli indicatori sul breve termine.

EUR/USD: come mai scende?

Sono in molti a chiedersi il motivo per il quale il Dollaro continui ad essere in un ribasso continuo. La coppia aveva toccato i massimi durante la sessione di lunedì, anche se ormai la fase ribassista si è estesa per il terzo giorno consecutivo.

Attualmente la coppia EUR/USD è scambiata sul livello di 1,0735. Dopo il recupero da parte del biglietto verde, l’indice del Dollaro USA continua ad essere al di sopra dell’importantissimo livello psicologico di 100,00.

I membri della Federal Reserve hanno affermato frasi di grandi fiducia nei confronti della politica monetaria USA. Il sentiment positivo sul Dollaro è stato confermato, e quindi sembra che ci sia veramente poco che possa fermare l’ascesa del Dollaro USA (e il crollo di EUR/USD).

Le news da parte della Banca Centrale Europea, stanno invece portando il Dollaro USA a salire ancora di più contro l’Euro. La BCE vorrebbe quindi lasciare la sua politica monetaria invariata, per rassicurare gli investitori sul fatto che la Banca Centrale non sta prendendo in considerazione una nuova riduzione negli impegni per l’allentamento monetario.

EUR/USD: livelli da tenere in considerazione

Il Ribasso del Dollaro USA è stato alquanto violento negli ultimi giorni, e prevediamo che in questa fase finale possa esserci un ritracciamento da parte di questa coppia forex.

È necessario tenere in considerazione il livello di 1.0700. La rottura di questo supporto chiave potrebbe portare a possibili estensioni verso il prossimo supporto: SMA a 100 giorni nei pressi di 1,0640. Ecco gli altri supporti e resistenze chiave:

NomeS3S2S1Punti di PivotR1R2R3
Classico1,06381,06881,07271,07771,08161,08661,0905
Fibonacci1,06881,07221,07431,07771,08111,08321,0866
Camarilla1,07431,07511,07591,07771,07751,07831,0791
Woodies1,06341,06861,07231,07751,08121,08641,0901
DeMark’s1,07081,07681,0797
La coppia EUR/USD ha avuto un sell-off violento negli ultimi giorni grazie all’inversione netta da parte del biglietto verde. Il nervosismo è moltissimo a causa dei possibili effetti che potrebbero affiorare con l’articolo 50 da parte del Regno Unito.

La Brexit (che adesso da teoria è diventata pratica) potrebbe infatti avere un impatto a dir poco pesante sulle aziende del paese, e ovviamente anche sui mercati valutari, nei prossimi anni.

Gli ottimi dati macro hanno permesso al dollaro USA di continuare al rialzo, le opinioni da parte dei vari membri della Federal Reserve, hanno portato il Dollaro USA a rimbalzare dai minimi e adesso si trova di pochissimo al di sotto del livello di 100,00.

About Redazione

Check Also

borsa virtuale 24

Imparare il trading in Borsa con un gioco

Molto spesso diciamo che in Borsa si gioca, l’espressione giocare in Borsa è di fatto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *